• sf10
  • sf11
  • sf12
  • sf13
  • sf14
  • sf15
  • sf16
  • sf17
  • sf18
sf091 sf012 sf023 sf034 sf045 sf056 sf067 sf078 sf089
 
martedì 23 / 4 / 2019 | 1168 membri
AREA RISERVATA:
ID: Psw: Scordati ID & PSW
 
SCEGLI UNA LINGUA:

1) PRENDI VISIONE DELLO STATUTO DI OPEN STREET AISBL

2) SE NON SEI GIA' REGISTRATO EFFETTUA LA REGISTRAZIONE

3) VERSA LA QUOTA ASSOCIATIVA
Paga con PayPal o Carta di Credito.





Ordina QUI la guida completa all'arte di strada in Europa... Un vero e proprio vademecum per chi vuole conoscere più da vicino lo spettacolo di strada europeo o ha bisogno di trovare nuovi canali per diffondere le proprie attività nel contesto internazionale.






Opportunità di formazione GRATUITA per gli Artisti europei
L' associazione Open Street di Bruxelles nel periodo 2018-2020 è coinvolta nell'implementazione di due progetti di cooperazione europea che ricevono il contributo della Comunità Europea nell'ambito del Programma Europa Creativa. Il piano di attività dei due progetti, Poetic Invasion, imperniato sull'utilizzo di spazi urbani non convenzionali, e Mysteries and Drolls, imperniato sulle radici del teatro europeo tra rappresentazione sacra ed evento profano, prevedono attività di programmazione, produzione e formazione. In quest'ultimo conteso i progetti offrono diverse opportunità di partecipazione: i prossimi appuntamenti, programmati tra novembre 2018 e febbraio 2019 in Italia, Romania, Germania, Spagna e Polonia, propongono ai professionisti ed agli studenti di arti performative e musica la possibilità di partecipare a seminari gratuiti tenuti da trainers europei di altissima qualità:

  • CONTRADICTIONS: il "Teatro Povero" di Jerzy Grotowski con Matej Matejka
    27 Ott - 1 Nov 2018, 10 - 13 Gen 2019, à Lörrach (DE)

  • LE JEU CLOWNSEQUE con Christophe Herrada
    12 - 16 Nov a Sibiu (RO)

  • EMPATHIC VIBRATION con Mahala Rai Band (Romanì Music)
    19 - 23 Nov 2018 a Montegranaro (IT)
    5 - 9 Feb 2019 a Bremen (DE)

  • GRAMMELOT BEYOND THE BORDER con Andrea Brugnera
    26 - 30 Nov 2018 a Elche (ES)

  • THE WALKING THEATRE con Hillas Smith e Hugh Brown
    22 - 26 Gen 2019 a Gliwice (PL)


Creative Europe


Perchè fare formazione professionale all'estero?

- Perchè puoi dare una dimensione europea alla tua carriera
- Perchè puoi lavorare con i migliori Maestri
- Perchè puoi incontrare altri artisti di tutta Europa
Perchè in questa occasione la formazione è gratuita !!!
- Perchè puoi risparmiare grazie alla mobilità europea low-cost...qualche esempio?


(tariffe a la data di pubblicazione di questo articolo):
Ryanair offre su Alicante, in occasione del workshop di Andrea Brugnera a Elche: da Bruxelles € 66,00 - da Frankfurt € 49,40 - da Manchester £ 61,00

Easyjet offre su Basel, in occasione del workshop di Matej Matejka a Lörrach: da Venezia € 86,00 - da Amsterdam € 92,00 - da Hamburg € 77,00 - da Montpellier € 87,00

le tariffe qui riportate includono il volo di ritorno










Un servizio gratuito per la Promozione della Cooperazione Europea nel campo delle Arti Performative.

Provalo Subito!





pag. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - (6) - 7 - 8 - 9 - 10

Open Street Showcase: la chiusura del bando si avvicina!




Restano ancora pochi giorni per prendere al volo l'opportunità di rappresentare il proprio spettacolo di fronte alla platea di dozzine di direttori artistici di festival europei (clicca su "vetrina internazionale" qui a fianco per visionare la lista dei festival). Infatti il 24 agosto 2014 è L'ULTIMO GIORNO UTILE per partecipare alla selezione degli spettacoli di inserire nel Programma Ufficiale di quello che si può senz'altro considerare l'evento più europeo nell'ambito dello spettacolo di strada: artisti, compagnie, direttori artistici, organizzatori di eventi si incontreranno tutti nel centro di Milano per 4 giorni a tutto tondo tra scambi di esperienze, spettacoli, proposte, cooperazioni...da una parte artisti e compagnie desiderosi di far vedere i propri spettacoli e le nuove produzioni, dall'altro i rappresentanti di festival ed operatori artistici che vogliono trovare nuove proposte per le proprie programmazioni 2015...una combinazione esplosiva sicuramente in grado di dare buoni frutti e risultati positivi!

A partire dal 18 agosto, e fino ai primi giorni di settembre,la Academy internazionale di Open Street, composta da un pool di esperti organizzatori di eventi provenienti da tutta Europa
(http://www.open-street.eu/documents/academy_members_2014.pdf per scaricare l'elenco) darà inizio alla selezione dei video, per cui sei ancora perfettamente in tempo per partecipare!

PERCHE' NON PROVARE?
Partendo da questa homepage, una volta entrato nel tuo profilo trovi tutte le info che ti servono. Se su una piattaforma web (tipo youtube, Vimeo ecc.) disponi già di un tuo video dello spettacolo, allora hai quasi tutto quello che ti occorre!

TI BASTA SEGUIRE I PASSI SEGUENTI:

1) Crea il tuo profilo web: clicca "aderisci dal menù qui a fianco e registrati in qualità di MEMBRO (non di utente!)

2) Diventa Socio della Associazione Internazionale no profit Open Street (le istruzioni le trovi all'atto della registrazione)

3) Condividi il video (max. 10 min) dello spettacolo che vuoi candidare e completa la scheda spettacolo. Condizioni e regole di partecipazione, statuto dell'Associazione, costi e dimensioni degli stand fiera sono tutti disponibili nella sezione Open Street showcase di questo sito.

NON ASPETTARE L'ULTIMO GIORNO! PARTECIPA ALLA SELEZIONE ADESSO!


Open Street 2014 International Showcase a Milano

Castello Sforzesco e centro città - dal 9 al 12 ottobre 2014




ECCOCI DI NUOVO!
Abbiamo il piacere di informarvi che la città di Milano ha accettato la nostra proposta di organizzare l'edizione 2014 della Open Street International Showcase dal 9 al 12 ottobre 2014. La nostra idea è di riproporre il formato della vetrina organizzata a Fermo negli anni 2010 e 2011, cercando di creare un evento che sia anche capace di avere un impatto importante sulla città che nel 2015 ospiterà l'Expo mondiale. L' amministrazione cittadina ha già dato il suo via libera all'utilizzo del suo sito più prestigioso: il Castello Sforzesco, vero cuore della città e dichiarato Patrimonio dell' Umanità.

Qui ci sono ottime basi per la creazione di un evento senza precedenti in Europa, un evento contraddistinto dalla cooperazione e dalla promozione del nostro settore in un contesto europeo, un evento che a Milano potrà gettare solide basi, e in seguito capace di crescere e di rinnovarsi di anno in anno. Il format dell'evento resterà più o meno lo stesso: una prima fase di votazione, da parte degli organizzatori di eventi, dei video immessi da artisti e compagnie, la definizione di un programma ufficiale della Showcase, basato sulle espressioni di apprezzamento dei video espresse dagli organizzatori di festival, la possibilità di far parte del programma Off, la massiccia partecipazione di decine di direttori artistici ed organizzatori di eventi di tutta Europa...Open Street vuole dare pari opportunità agli artisti di tutto il continente, non importa da che nazione essi provengano! Ovviamente, ancora una volta, la piattaforma web di Open Street sarà il supporto principale per la partecipazione online di artisti e compagnie, la selezione dei video, l'invio delle informative, la registrazione degli artisti e la creazione dei propri profili, andando così ad incrementare quello che già oggi può essere considerato il più grande network europeo dell spettacolo di strada.

Vi suggeriamo di tenere d'occhio la homepage di Open Street: entro breve vi troverete il bando di partecipazione per artisti, compagnie ed operatori...non perdete l'occasione di far parte dell'evento più entusiasmante ed...europeo che ci sia nell'ambito dello spettacolo di strada del nostro continente...Open Street attraversa l'Europa!


Riprendono le attività di Open Street...


Nel giugno 2012 il progetto Open Street, supportato dalla Commissione Cultura della EU, ha concluso i previsti 24 mesi di attività.Cionondimeno, molte persone coinvolte nel progetto, e che hanno rafforzato le loro relazioni grazie alle attività svolte in Open Street a partire dal 2010, hanno deciso che la conclusione di un tale importante momento di condivisione, incontro ed amicizia deve invece rappresentare la prima pietra per successivi passi importanti che possano preservare gli eccellenti risultati raggiunti in due anni di cooperazione.
Pertanto, un gruppo di membri del network di Open Street ha deciso di fondare in Belgio la prima associazione internazionale no profit mai creata nel settore dello spettacolo di strada e del teatro urbano:il 17 ottobre 2012, dinnanzi al Notaio Regis Dechamps a Bruxelles, 8 membri hanno fondato la Open Street Association Internationale Sans But de Lucre (a.i.s.b.l.), con sede in Avenue de la Chasse 6 - 1040 Etterbeek / Bruxelles.Lo statuto dell’associazione internazionale è disponibile al seguente link:>br> http://open-street.eu/documents/STATUTE.pdf I fondatori sono: Giuseppe Nuciari (Comune di Montegranaro); Luigi Russo (Federazione Nazionale Arte di Strada – IT); Piotr Chlipalski (Manana Productions Gliwice – PL); Caric Alexsandar (Association Inbox Novi Sad – SRB); Gabriele Koch (Neue Gruppe Kulturarbeit Bremen - DE) ; Fabrice Froger (Ville de Rochefort – FR); Costantin Chiriac (Teatrul Natiunal Radu Stanca Sibiu -RO); Ana Lopes Asensio (Ayuntamiento de Leioa - ES)

Tra breve, al fine di consolidare ed incrementare il network di aderenti nato in occasione del progetto Open Street, la associazione inizierà un'intensiva campagna di adesione all'associazione, rivolta ad artisti, compagnie, operatori del settore, enti pubblici e privati di tutta Europa.

Dopo il brillante successo delle edizioni 2010 e 2011 delle vetrine Open Street in Italia, molti artisti ed operatori europei si attendevano un edizione anche per il 2012. Tuttavia il supporto europeo, indispensabile per la realizzazione dell'evento, terminava nel giugno 2012. Ciononostante, noi non abbiamo mai interrotto la nostra attività a favore dello spettacolo di strada europeo: desiderosi di ripetere il successo dell'iniziativa anche in futuro, i fondatori della Open Street a.i.s.b.l., con il sostegno della Amministrazione comunale di Veroli (FR) in qualità di project leader, ha sottoposto alla Commissione Cultura EU un nuovo progetto di 24 mesi nell'ambito del bando europeo per le attività culturali (Strand 1.2.1. - cooperazione), chiamato “S.P.A.C.E. Europe” (Street Performing Arts Cooperation Embracing Europe). In caso di sostegno da parte della Commissione Europea verranno programmate 2 vetrine internazionali a Fermo (2013) e Ferrara (2014). Potete scaricare un estratto del progetto al seguente link:
http://open-street.eu/documents/SPACE_EUROPE.pdf

Ovviamente sarà nostra cura informare immediatamente il network sugli sviluppi dell' application di SPACE Europe. La risposta da parte della Commissione Europea dovrebbe arrivare verso febbraio 2013. Oltre a ciò, verrete informati anche sul piano di attività previste dalla nuova associazione Open Street: è prevista infatti una serie di nuovi servizi a favore di artisti ed operatori.


LE NOVITA’ IN SITO

Invitiamo tutti i membri del network a testare le novità inserite a conclusione della vetrina di Fermo


Foto archivio:
è ora disponibile una nuova versione del foto archivio, con tutte le foto relative alle giornate di spettacolo sia a Montegranaro che a Fermo. Il nuovo look del foto archivio permette anche di visionare in modalità slideshow i foto archivi della prima edizione e di tutti gli eventi che nell'ambito del progetto Open Street hanno avuto nelle sedi italiana, belga e tedesca del forum. Invitiamo tutti gli artisti che avessero scattato foto in occasione della vetrina di ottobre di inviarcele per arricchire ulteriormente l'archivio del sito.

Open Street Blog:
il nuovo servizio blog che ora appare in sito ha raccolto fino ad oggi i commenti sulla recente vetrina di Fermo, ma gli artisti e gli operatori possono utilizzare il blog anche per lanciare messaggi, richieste di collaborazione, info e consigli utili per tutti. Per inserire un post è sufficiente entrare nella propria area riservata e cliccare blog sul menù a sinistra. Il blog dispone di tool di traduzione online, per cui è possibile inserire il post nella propria madre lingua.


VERSO UN' ASSOCIAZIONE EUROPEA OPEN STREET




Durante la vetrina OPEN STREET 2011 è emerso come in tutta Europa sia vivo il desiderio di continuare l’esperienza della cooperazione anche successivamente al programma di attività finanziato dalla Comunità Europea (che terminerà il prossimo giugno): a tutt’oggi il network comprende quasi 700 membri di quasi 30 paesi europei, suddivisi tra artisti, compagnie, direttori di festival, operatori, amministrazioni pubbliche, che hanno le stesse esigenze di misurarsi e confrontarsi con le creazioni, le idee, le modalità lavorative. Una cooperazione così variopinta e multilingue, ha dato vita in questi anni ad importanti “relazioni intellettuali” sia tra gli artisti che tra gli operatori, relazioni che a volte si ritrovano espresse in maniera evidente nelle produzioni artistiche. La cooperazione europea è indispensabile per la circolazione di quelle idee e proposte che sono fondamento per l’unità e l’identità culturale dell’Europa; i prossimi mesi saranno improntati dunque alla consolidazione del network, attraverso un lavoro che presupporrà la partecipazione di tutti quelli che si ritrovano con questa linea di pensiero e di lavoro, sia tra quanti si sono avvicinati recentemente ad Open Street che tra i fondatori.

Proprio questi ultimi stanno maturando l’idea di lanciare la nascita di una Associazione Internazionale che trasformi i rapporti informali legati alle attività del network, in rapporti strutturali e duraturi, con precisi impegni per obiettivi comuni. L’auspicio è che l’assemblea costitutiva di questo nuovo soggetto si possa svolgere prima della fine del programma sostenuto dalla UE.

La buona riuscita della vetrina, a detta di chi vi ha partecipato in entrambe le vesti, lascia intendere che il lavoro per la nascita di questa associazione sarà sicuramente impegnativo ma altrettanto interessante e allettante proprio per le tante diversità che si incontreranno ad uno stesso tavolo per discutere e progettare lo sviluppo dell’arte di strada.


pag. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - (6) - 7 - 8 - 9 - 10

OPEN STREET TUBE, l'archivio video dello spettacolo dal vivo europeo

Il luogo di incontro tra chi vende e chi compra spettacoli dal vivo in Europa



CARICA le tue produzioni è mettile in vetrina sull'OPEN STREET TUBE per proporti ai festival di tutta Europa.

PARTECIPA alle Vetrine Internazionali periodiche per testare online l'interesse degli operatori verso le tue proposte artistiche.





Aprire le porte della città alle arti performative significa evidenziare il valore degli spazi urbani destinati alla vita sociale, rafforzare la coesione all'interno delle comunità, incrementare l'attività turistica locale, creare nuovi percorsi per lo scambio e l'integrazione tra i diversi paesi europei.

La creazione di un dibattito internazionale, il confronto tra leggi, normative, modelli di strategia urbana e politiche per lo sviluppo delle arti performative potranno condurre ad una nuova presa di coscienza e produrrà nuovi stimoli per amministratori e operatori artistici. Tale percorso non potrebbe essere intrapreso ad un semplice livello regionale o locale. Il nostro paese, ora, è l'Europa!













Creative Commons License

OPEN STREET - Anno 2019 - Association International Sans But Lucratif - Rue Washington 40, Ixelles - 1050 Bruxelles (BE) - infoopen-street.eu