• sf10
  • sf11
  • sf12
  • sf13
  • sf14
  • sf15
  • sf16
  • sf17
  • sf18
sf091 sf012 sf023 sf034 sf045 sf056 sf067 sf078 sf089
 
martedì 23 / 4 / 2019 | 1168 membri
AREA RISERVATA:
ID: Psw: Scordati ID & PSW
 
SCEGLI UNA LINGUA:

1) PRENDI VISIONE DELLO STATUTO DI OPEN STREET AISBL

2) SE NON SEI GIA' REGISTRATO EFFETTUA LA REGISTRAZIONE

3) VERSA LA QUOTA ASSOCIATIVA
Paga con PayPal o Carta di Credito.





Ordina QUI la guida completa all'arte di strada in Europa... Un vero e proprio vademecum per chi vuole conoscere più da vicino lo spettacolo di strada europeo o ha bisogno di trovare nuovi canali per diffondere le proprie attività nel contesto internazionale.






Opportunità di formazione GRATUITA per gli Artisti europei
L' associazione Open Street di Bruxelles nel periodo 2018-2020 è coinvolta nell'implementazione di due progetti di cooperazione europea che ricevono il contributo della Comunità Europea nell'ambito del Programma Europa Creativa. Il piano di attività dei due progetti, Poetic Invasion, imperniato sull'utilizzo di spazi urbani non convenzionali, e Mysteries and Drolls, imperniato sulle radici del teatro europeo tra rappresentazione sacra ed evento profano, prevedono attività di programmazione, produzione e formazione. In quest'ultimo conteso i progetti offrono diverse opportunità di partecipazione: i prossimi appuntamenti, programmati tra novembre 2018 e febbraio 2019 in Italia, Romania, Germania, Spagna e Polonia, propongono ai professionisti ed agli studenti di arti performative e musica la possibilità di partecipare a seminari gratuiti tenuti da trainers europei di altissima qualità:

  • CONTRADICTIONS: il "Teatro Povero" di Jerzy Grotowski con Matej Matejka
    27 Ott - 1 Nov 2018, 10 - 13 Gen 2019, à Lörrach (DE)

  • LE JEU CLOWNSEQUE con Christophe Herrada
    12 - 16 Nov a Sibiu (RO)

  • EMPATHIC VIBRATION con Mahala Rai Band (Romanì Music)
    19 - 23 Nov 2018 a Montegranaro (IT)
    5 - 9 Feb 2019 a Bremen (DE)

  • GRAMMELOT BEYOND THE BORDER con Andrea Brugnera
    26 - 30 Nov 2018 a Elche (ES)

  • THE WALKING THEATRE con Hillas Smith e Hugh Brown
    22 - 26 Gen 2019 a Gliwice (PL)


Creative Europe


Perchè fare formazione professionale all'estero?

- Perchè puoi dare una dimensione europea alla tua carriera
- Perchè puoi lavorare con i migliori Maestri
- Perchè puoi incontrare altri artisti di tutta Europa
Perchè in questa occasione la formazione è gratuita !!!
- Perchè puoi risparmiare grazie alla mobilità europea low-cost...qualche esempio?


(tariffe a la data di pubblicazione di questo articolo):
Ryanair offre su Alicante, in occasione del workshop di Andrea Brugnera a Elche: da Bruxelles € 66,00 - da Frankfurt € 49,40 - da Manchester £ 61,00

Easyjet offre su Basel, in occasione del workshop di Matej Matejka a Lörrach: da Venezia € 86,00 - da Amsterdam € 92,00 - da Hamburg € 77,00 - da Montpellier € 87,00

le tariffe qui riportate includono il volo di ritorno










Un servizio gratuito per la Promozione della Cooperazione Europea nel campo delle Arti Performative.

Provalo Subito!





pag. 1 - 2 - (3) - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

Creative Europe Cooperation Week-End

BRUXELLES - Ven 10 - Sab 11 Novembre 2017




Il 10 e l’11 Novembre Open Street aisbl organizza presso la sua sede di Brussels, in Rue Washington 40, un workshop di due giorni per approfondire tutti gli aspetti teorici e pratici della nuova Call di Creative Europe / Progetti di cooperazione, e favorire la preparazione delle candidature entro la deadline del 18 Gennaio 2018.

Un incontro internazionale riservato ai soci, unico nel suo genere, essendo dedicato specificamente al mondo delle performing arts. Un’occasione, oltretutto, per conoscere nuovi partner con gli stessi interessi o con interessi convergenti.

DOWNLOAD IL PROGRAMMA DEL WORKSHOP

Non lasciatevi sfuggire questa occasione di formazione, che potrebbe rilanciare la dimensione europea della vostra attività all’interno del settore.

COMPILA SUBITO IL FORM DI PARTECIPAZIONE IN 4 SEMPLICI STEPS [DEADLINE 1st November]







CREATIVE EUROPE
Termine per la presentazione delle domande di contributo: 18.01.2018



L'Agenzia Cultura della Comunità Europea (EACEA), ha pubblicato la Call 2018 per i progetti di cooperazione nell'ambito del programma CREATIVE EUROPE




Pubblicata da pochi giorni l'attesa Call 2018 dei Progetti di Cooperazione del Programma CREATIVE EUROPE. La scadenza per la presentazione delle candidature quest’anno permette di dar vita a buoni progetti con discreta calma. Il termine è stato infatti fissato al 18 gennaio 2018. Novità per il 2018: una call specifica per l’Anno del Patrimonio Culturale Europeo. Open Street aisbl intende organizzare una iniziativa di formazione sulla preparazione dei dossier di candidatura e per favorire la costruzione dei partenariati. Appuntamento per il 10 e 11 Novembre a Bruxelles. Ma vediamo intanto le caratteristiche della call:

>>> COOPERAZIONE
Categoria 1 – Progetti di cooperazione su piccola scala
Partenariato: 1 project leader + 2 partner (3 diversi paesi)
Cofinanziamento UE: max 200.000 EUR (max 60% sul totale dei costi).
Durata: max 48 mesi

Categoria 2 – Progetti di cooperazione su larga scala
Partenariato: 1 project leader + 5 partner (6 diversi paesi).
Finanziamento UE: max 2.000.000 EUR.
Cofinanziamento UE: max 50% sul totale dei costi. Durata: max 48 mesi






Creative Europe Cooperation Week-End
BRUXELLES - Venerdì 10 - Sabato 11 Novembre 2017



Partecipa al workshop che ti consentirà di candidarti a Creative Europe nel campo delle Performing Arts.




Il 10 e l’11 Novembre Open Street aisbl organizza presso la sua sede di Brussels, in Rue Washington 40, un workshop di due giorni per approfondire tutti gli aspetti teorici e pratici della nuova Call di Creative Europe / Progetti di cooperazione, e favorire la preparazione delle candidature entro la deadline del 18 Gennaio 2018.

Lo staff di Open Street aisbl vi accompagnerà nello studio della modulistica europea, nell’adozione delle migliori strategie di gestione dei progetti, nella definizione del migliore partenariato europeo, nella conoscenza della materia amministrativa, nella redazione di un’ottima candidatura, forte della sua grande esperienza di progettazione (con 3 progetti realizzati fino al 2012 e 3 in corso quest’anno).

Un incontro internazionale riservato ai soci, unico nel suo genere, essendo dedicato specificamente al mondo delle performing arts. Un’occasione, oltretutto, per conoscere nuovi partner con gli stessi interessi o con interessi convergenti.

DOWNLOAD IL PROGRAMMA DEL WORKSHOP

Non lasciatevi sfuggire questa occasione di formazione, che potrebbe rilanciare la dimensione europea della vostra attività all’interno del settore.

COMPILA SUBITO IL FORM DI PARTECIPAZIONE IN 4 SEMPLICI STEPS [DEADLINE 1st November]





Open Street: la cooperazione che vince.


3 progetti europei ideati da Open Street hanno ottenuto finanziamento europeo per gli ani 2018-2019-2020. Un totale di 1,1 ML euro per le arti performative distribuiti su Italia, Belgio, Germania, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Polonia, Romania, Serbia.



Il 2017 sarà ricordato come l’anno del rilancio di Open Street aisbl e delle sue attività. La Commissione Europea, dopo aver finanziato la nascita del nostro network nel 2010-2012, ha accolto quest’anno ben 3 diverse candidature nate sotto l’egida dell’associazione internazionale che ha sede a Bruxelles.

Le arti performative e in particolare il settore delle arti di strada e di pista, possono contare nei prossimi 3 anni su investimenti importanti che aiuteranno i festival, le compagnie e in generale gli operatori culturali del continente a sviluppare la dimensione europea della loro attività.

Programmi di formazione professionale, creazioni, vetrine internazionali e festival in 9 paesi saranno finanziati per il triennio 2018 - 2020 con un totale di 1,1 MIL € e un cofinanziamento europeo di 800.000 €.

L’esperienza e le competenze di Open Street aisbl nella formazione di partenariati vincenti, e nella supervisione delle candidature è a disposizione degli associati e degli operatori di tutta Europa. In occasione della pubblicazione della nuova Call di Creative Europe da parte dell’Agenzia Cultura della CE (EACEA), l’Associazione invita tutti gli interessati a partecipare a Novembre, presso la propria sede di Bruxelles, ad un meeting per approfondire gli indirizzi del nuovo bando e per conoscere – allo stesso momento – possibili organizzazioni partner con le quali imbastire una candidatura per la Deadline del 18 Gennaio (vedi le prossime news).




PROGETTI DI COOPERAZIONE: CALL ONLINE

Pubblicata dall'Agenzia Cultura della Comunità Europea la call di Creative Europe per i progetti di cooperazione.




Con due mesi di ritardo è stata pubblicata l'attesa Call 2017 dei Progetti di Cooperazione del Programma CREATIVE EUROPE. La scadenza per la presentazione delle candidature è il 23 Novembre. Open Street aisbl è a disposizione dei suoi soci per la formazione dei partenariati e l'assistenza sulla preparazione dei dossier di candidatura.

>>> COOPERAZIONE
Categoria 1 – Progetti di cooperazione su piccola scala
Partenariato: 1 project leader + 2 partner (3 diversi paesi)
Cofinanziamento UE: max 200.000 EUR (max 60% sul totale dei costi).
Durata: max 48 mesi

Categoria 2 – Progetti di cooperazione su larga scala
Partenariato: 1 project leader + 5 partner (5 diversi paesi).
Finanziamento UE: max 2.000.000 EUR.
Cofinanziamento UE: max 50% sul totale dei costi.
Durata: max 48 mesi






pag. 1 - 2 - (3) - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10

OPEN STREET TUBE, l'archivio video dello spettacolo dal vivo europeo

Il luogo di incontro tra chi vende e chi compra spettacoli dal vivo in Europa



CARICA le tue produzioni è mettile in vetrina sull'OPEN STREET TUBE per proporti ai festival di tutta Europa.

PARTECIPA alle Vetrine Internazionali periodiche per testare online l'interesse degli operatori verso le tue proposte artistiche.





Aprire le porte della città alle arti performative significa evidenziare il valore degli spazi urbani destinati alla vita sociale, rafforzare la coesione all'interno delle comunità, incrementare l'attività turistica locale, creare nuovi percorsi per lo scambio e l'integrazione tra i diversi paesi europei.

La creazione di un dibattito internazionale, il confronto tra leggi, normative, modelli di strategia urbana e politiche per lo sviluppo delle arti performative potranno condurre ad una nuova presa di coscienza e produrrà nuovi stimoli per amministratori e operatori artistici. Tale percorso non potrebbe essere intrapreso ad un semplice livello regionale o locale. Il nostro paese, ora, è l'Europa!













Creative Commons License

OPEN STREET - Anno 2019 - Association International Sans But Lucratif - Rue Washington 40, Ixelles - 1050 Bruxelles (BE) - infoopen-street.eu