• sf10
  • sf11
  • sf12
  • sf13
  • sf14
  • sf15
  • sf16
  • sf17
  • sf18
sf091 sf012 sf023 sf034 sf045 sf056 sf067 sf078 sf089
 
martedì 29 / 9 / 2020 | 1228 membri
AREA RISERVATA:
ID: Psw: Scordati ID & PSW
 
SCEGLI UNA LINGUA:

1) PRENDI VISIONE DELLO STATUTO DI OPEN STREET AISBL

2) SE NON SEI GIA' REGISTRATO EFFETTUA LA REGISTRAZIONE

3) VERSA LA QUOTA ASSOCIATIVA
Paga con PayPal o Carta di Credito.





Ordina QUI la guida completa all'arte di strada in Europa... Un vero e proprio vademecum per chi vuole conoscere più da vicino lo spettacolo di strada europeo o ha bisogno di trovare nuovi canali per diffondere le proprie attività nel contesto internazionale.




OPEN STREET EUROPEAN FESTIVALS AGENDA

Visto il progressivo miglioramento delle condizioni della pandemia e l'allentamento delle norme di sicurezza in molti paesi europei, il 18 maggio 2020 Open Street aisbl ha deciso di fare un censimento del circuito europeo dei festival delle performing arts e ha lanciato un'agenda europea dove gli operatori di ogni paese potranno annotare le date dei festival cancellati / da confermare / confermati. Questa iniziativa mira a promuovere la programmazione artistica e a difendere la catena creativa.

Puoi contribuire inserendo tu stesso le date del tuo evento internazionale. Se sei un artista è conosci tutti i dati dei festival che ti ospitano quest'anno, puoi collaborare all'Agenda anche tu.

Grazie.







Un servizio gratuito per la Promozione della Cooperazione Europea nel campo delle Arti Performative.

Provalo Subito!





pag. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - (9) - 10

OPEN FESTIVAL A MONTEGRANARO (IT)

Dal 20 al 26 Giugno nella cornice della XIII Edizione di VEREGRA STREET


...........

...........


Al via la 2a edizione dell'Italian OPEN Festival, che si terrà nella cornice di Veregra Street, l'appuntamento che con l'arte di strada apre ogni anno la stagione estiva della provincia di Fermo. Il cartellone è quanto mai ricco e variegato. È prevista la presenza di compagnie provenienti da ogni parte del mondo: Mongolia, India, Etiopia, Australia, Argentina, Bulgaria, Francia, Spagna, Svizzera, Inghilterra, Germania.

Molte le produzioni dei paesi del network europeo che sono state invitate al Festival nel quadro della cooperazione avviata grazie ad OPEN STREET. E tra queste una buona parte hanno partecipato alla vetrina internazionale di Ottobre tenutasi tra Fermo e Montegranaro.

PROGRAMMA GENERALE


Compagnie selezionate dalla 1a OPEN INTERNATIONAL SHOWCASE

Benjamin Delmas

Ambaradan

Envol Distratto

Lullo Mosso

Dolly Bomba

This Maag

Gambe in Spalla

Teatro dei Venti

Cie La Tal

Baccalà Clown

Gli artisti europei, sembra gradiscano molto esibirsi in Italia, e in particolare nella Regione Marche. In questo territorio, chi viene da fuori, non può non cogliere una dimensione speciale e unica nella quale il rapporto tra spettacolo e spettatore diventa magia. Una naturale cornice scenica fatta di Borghi spettacolari, di beni culturali disseminati per castelli, chiese e centri di grande pregio architettonico. Un ambiente integro e ancora selvaggio. Il mare, la buona tavola e la schiettezza dei marchigiani, rendono l'esperienza di fare spettacolo nelle Marche una esperienza entusiasmante e che ripaga ampiamente le fatiche di viaggi transcontinentali.

Il rapporto tra spettacolo e contesto urbano è al centro dell'OPEN Meeting di quest'anno, previsto il 24 e 25 Giugno presso l'Hotel Horizon di Montegranaro.

La creazione di un dibattito internazionale, il confronto tra gli ordinamenti legislativi dei paesi dell’unione, tra i modelli urbanistici e le politiche culturali adottate nei vari paesi, è il punto di partenza per stimolare gli amministratori e gli operatori del settore verso l'adozione di buone pratiche nell'organizzazione degli eventi e nell'amministrazione delle città del continente. Questo percorso non può essere intrapreso solo a livello nazionale o locale, ma ha sempre più bisogno di essere affrontato sul piano comunitario, ed è questo l’obiettivo fondante del meeting.

Per tutte le informazioni su questo appuntamento visita la pagina apposita.




OPEN STREET INCONTRA SMART EU




Il 10 Giugno a Bruxelles, Alessio Michelotti dell'Open Street EU Office e Gabriele Koch della sede tedesca

dell'OPEN FORUM, hanno partecipato al reflexion group meeting indetto a Bruxelles da SMART EU sul supporto ai professionisti della creatività. I partecipanti erano esperti arrivati da 10 paesi europei diversi, per un confronto di esperienze sulla situazione del settore nei rispettivi paesi.

Il settore della creazione nello spettacolo e nell'arte, è in crescita verticale in Europa, ma i sistemi di sicurezza sociale degli stati membri non hanno ancora saputo cogliere le peculiarità di queste attività e a volte non riescono a garantire alla forza lavoro creativa né le doverose garanzie, né un trattamento dignitoso.

Questo gap riguarda in particolar modo lo spettacolo indipendente e gli artisti freelance e quindi in grande misura anche l'arte di strada. Uno degli obiettivi di OPEN STREET è quello di attivare nuovi servizi per gli artisti di strada europei, e da questo punto di vista i servizi di supporto nell'attività professionale, la consulenza del lavoro e l'assistenza fiscale, rappresentano una delle richieste più diffuse delle quali tener conto.








OPEN MEETING A NAMUR

4 Giugno 2011, Maison de la Culture. L’Arte di Strada è nel dominio delle industrie culturali ?




Il 4 Giugno, nella capitale della Wallonie, nell’ambito dell’OPEN FESTIVAL “Namur en Mai”, si è tenuto il 1° OPEN MEETING del 2011, promosso e organizzato dalla sede belga dell’OPEN EUROPEAN FORUM.

La riflessione proposta da Jean Felix Tirtiaux, direttore artistico di Namur En Mai, si è sviluppata attorno al tema del rapporto tra creatività ed economia; tra industria e cultura. Tra gli ospiti l’Istituto Catalano delle Industrie Culturali di Bruxelles che sostiene la tournée all’estero delle compagnie catalane, con particolare attenzione verso quelle dello spettacolo di strada e di pista.

La creatività è il motore dell’economia. Questo è il concetto chiave delle politiche europee che attuano la delibera 1350/2008, atto con il quale il consiglio europeo ha istituito nel 2009 l’anno della Creatività e dell’Innovazione e varato tra gli altri, il programma Cultura 2007-2013. OPEN STREET è sostenuto proprio attraverso questo programma. Ed è pur vero che l’arte di strada è un ambito artistico a forte vocazione creativa. Ma è legittimo il riferimento alla categoria dell’industria? Può l’arte di strada far parte delle industrie culturali o è piuttosto qualcosa di antitetico all’industria? Questa è stata la domanda sulla quale molti interventi hanno inteso riflettere a Namur.







SCATTI D'AUTORE A NAMUR EN MAI OPEN FESTIVAL


Namur En Mai 2011
nelle immagini di
Marianne Grimont
e Marc Antoine
www.namurimage.be

domenica 5 giugno 2011

sabato 4 giugno 2011

venerdì 3 giugno 2011

giovedì 2 giugno 2011

mercoledì 1 giugno 2011



OPEN STREET A NAMUR, IN GIUGNO !

Gli spettacoli di OPEN STREET nella capitale della Vallonie, dal 1 al 5 Giugno


Untitled Document

NAMUR EN MAI, il Festival delle arti ambulanti, innalza i suoi chioschi, le sue tende e le sue teatrini dal 1 al 5 Giugno 2011!

Il Festival ha per progetto la messa in evidenza della migliore creazione contemporanea belga ed internazionale, ispirata all'universo del saltimbanco ambulante.

Namur in Maggio, il Festival delle arti ambulanti è un avvenimento culturale che è divenuto un punto di riferimento in Belgio e nel mondo, associando in una città "messa in scena", tutte le forme artistiche capaci di esprimersi fuori dai luoghi tradizionali dell'espressione culturale!

La sua programmazione è fondata sul valorizzare la creatività artistica, partecipando così a questa idea oggi essenziale che la creatività è una molla fondamentale della nostra società e contribuisca allo sviluppo della persona!

PROGRAMMA

Promotion des Arts Forains, associazione organizzatrice, è Coorganizzatore di OPEN STREET. Il suo ruolo, durante il 2011 e il 2012, sarà quello di favorire il dialogo intenazionale e di offrire nuovi strumenti per lo sviluppo dell'arte di strada. Sede Belga del Forum Internazionale permanente, ospiterà il 4 Giugno il meeting "L'industria culturale e la creatività".

Nell'ambito del programma ufficiale del Festival assisteremo ad una vera e propria sezione OPEN STREET, nella quale verranno presentate oltre 20 rappresentazioni realizzate da compagnie provenienti dai paesi cooperanti.

Tra queste:




pag. 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - (9) - 10

OPEN STREET TUBE, l'archivio video dello spettacolo dal vivo europeo

Il luogo di incontro tra chi vende e chi compra spettacoli dal vivo in Europa



CARICA le tue produzioni è mettile in vetrina sull'OPEN STREET TUBE per proporti ai festival di tutta Europa.

PARTECIPA alle Vetrine Internazionali periodiche per testare online l'interesse degli operatori verso le tue proposte artistiche.





Aprire le porte della città alle arti performative significa evidenziare il valore degli spazi urbani destinati alla vita sociale, rafforzare la coesione all'interno delle comunità, incrementare l'attività turistica locale, creare nuovi percorsi per lo scambio e l'integrazione tra i diversi paesi europei.

La creazione di un dibattito internazionale, il confronto tra leggi, normative, modelli di strategia urbana e politiche per lo sviluppo delle arti performative potranno condurre ad una nuova presa di coscienza e produrrà nuovi stimoli per amministratori e operatori artistici. Tale percorso non potrebbe essere intrapreso ad un semplice livello regionale o locale. Il nostro paese, ora, è l'Europa!













Creative Commons License

OPEN STREET - Anno 2020 - Association International Sans But Lucratif - Rue Washington 40, Ixelles - 1050 Bruxelles (BE) - infoopen-street.eu